L’identità del servizio è sostenuta e alimentata da una pedagogia della relazione e degli spazi, capace di tracciare modelli educativi che stimolino lo sviluppo affettivo e relazionale dei bambini, ispirandosi ad una concezione cristiana della vita.

Il suo progetto educativo, in continuo dialogo con le culture e le realtà sociali del territorio, mira al coinvolgimento delle famiglie, favorendo il buon funzionamento di un organico dinamico, in continua interazione con l’utenza.

Il nido è organizzato in una logica di continuità didattica reale e concreta con percorsi di integrazione tra i bambini appartenenti a distinte fasce d’età in cui educatrici e insegnanti, nel rispetto delle loro autonomie, trovano un terreno comune di confronto e di crescita.
E’ quindi un sistema educativo aperto, permeabile in cui la continuità educativo-didattica, la sperimentazione, la flessibilità e il confronto tendono a perseguire con una energia rinnovata l’obiettivo principale del benessere psico-fisico del bambino e della sua famiglia.

Le finalità del nostro Nido sono quelle di promuovere il benessere del bambino e dei suoi genitori. Il nostro progetto educativo trova il suo fondamento filosofico-esistenziale nell’idea che il bambino, al Nido, si senta libero di “essere” ed esprimere se stesso attraverso tutti i suoi linguaggi, che il suo apprendimento si sviluppi grazie a stimolazioni offerte dall’ambiente che lo circonda ed alle relazioni che il bambino costruisce intorno a sé.

Accoglienza e integrazione

Il Nido Integrato si impegna a favorire l’accoglienza, l’inserimento e l’integrazione di tutti i bambini, indistintamente, con particolare riguardo per la fase di ingresso iniziale e per le situazioni di disagio dove è prevista la presenza del genitore al nido per elmeno 2 settimane con possibilità di ridurre o ampliare tale tempo in relazione alle esigenze di bambini e genitori.

Il passaggio quotidiano da casa al Nido è un momento importante che si cerca, con varie modalità, di rendere il più sereno possibile. I tempi, gli spazi, i giochi, le ripetizioni di rituali sono stati pensati proprio a questo scopo. Il momento dell’accoglienza vuol suggerire la continuità tra ambiente familiare e quello del Nido dove ci si sente bene accolti e ci si può piacevolmente fermare.
Ogni bambino ritrova nella sua sezione i suoi amici e le educatrici che lo accompagneranno durante il gioco ed i momenti di routine.

Gruppi di lavoro

All’interno del Nido Integrato “Il Cucciolo” i bambini vengono suddivisi per età; trattandosi infatti di una fase evolutiva in cui le autonomie fondamentali devono ancora svilupparsi, in tal modo ogni gruppo può godere di interventi educativi adeguati ed efficaci.
In media un educatrice ogni 8 bambini di età superiore ai 12 mesi.

giochi all'aperto
giochi nido farine